lunedì 20 settembre 2010

Sampdoria - Napoli 1-2. III Giornata 2010/2011

Sembrava il solito copione del calcio, che ci vedeva puniti alla prima occasione dopo un primo tempo dominato. Invece, per fortuna, è stata la variante più volte scritta lo scorso anno dal Napoli di Mazzarri, capace di non abbattersi, di ripartire, di insistere, e raggiungere una meritata vittoria.
La punizione di Gargano per Hamsik e la zampata vincente di Cavani sono due colpi decisi, puntuali e necessari, che confermano la prestazione del primo tempo e scacciano via molti dubbi sorti dopo il pareggio casalingo col Bari e, soprattutto, la pessima prestazione di coppa.
Resta però la sensazione strana, bizzarra, spiacevole, di essere dipendenti da Pazienza, giocatore ammirevole, ma lungi dall'essere un fuoriclasse: riusciranno i sostituti in rosa, Yebda in primis, ad entrare nei meccanismi del Napoli e non farne sentire la mancanza ogni qualvolta sarà necessario?

Pro e contro di questa domenica.
Pro:
- Grava e Pazienza
- Dossena, almeno per un tempo
- la conferma di Cavani in versione centravanti puro, capace di metterla dentro anche in una giornata sottotono
- la grinta, quella mancata negli ultimi 7 giorni
Contro:
- non si può produrre la mole di gioco del nostro primo tempo e non segnare nemmeno un goal
- ma uno schema su calcio piazzato? Impensabile?

Come dopo il goal della settimana scorsa contro il Bari, non c'è tempo per festeggiare: nell'arco di 10 giorni ci sono altre tre partite da vivere. Forza ragazzi!
Posta un commento