lunedì 13 settembre 2010

Napoli - Bari 2-2. II Giornata 2010/2011

In una giornata in cui tutte le grandi hanno faticato, e perso, con le cosiddette piccole, il Napoli non ha fatto eccezione.
Dopo 10 minuti sottotono e successivi 20 addirittura drammatici, il pareggio di Cavani ci ha assicurati un 1-1 che forse fino a quel momento non meritavamo. Nel secondo tempo la squadra è stata meglio in campo, senza correre inutilmente dietro il pallone che la retroguardia del Bari sapeva far girare bene, ma non è bastato per creare palle goal pulite per gli attaccanti, al contrario di quanto sono riusciti a fare i nostri avversari.
Il pareggio è giusto, ma è ovvio che passando in vantaggio a pochi minuti dalla fine fosse doveroso cercare di mantenere quel risultato, evitando l'ingenuità disarmante che ha portato al pareggio dei pugliesi.

In sintesi quelli che mi sembrano aspetti positivi e negativi di questa partita.

Pro:
- Cavani: finalmente abbiamo un attaccante vero, che corre, fa movimento, aiuta la squadra, ma quando ha la palla buona in area la mette anche in porta;
- Sosa: pochi minuti, ma si vede che ha il piede del grande giocatore. Tre palloni toccati, tre occasioni pericolose create (ed anche il goal del 2-1 parte dalla sua apertura sulla fascia). Con lui al posto di Lavezzi ed Hamsik dall'inizio forse si poteva vincere...
- De Sanctis: primo goal a parte, ha salvato la porta più di una volta;
- Dossena: gran movimento sulla fascia sinistra e finalmente abbiamo uno che mette palloni interessanti e giocabili in area;

Contro:
- Maggio: forse ancora non c'è fisicamente (e quando non è in forma, perde il suo punto di forza), ma in queste prime due partite non mi è piaciuto;
- Hamsik: a tratti assolutamente assente. Ma ha dalla sua che poi tocca un pallone e segnamo (vedi assist per Cavani sul primo goal);
- Lavezzi: primo tempo irritante con tentativi di tiro da fuori da dimenticare. Meglio in secondo tempo, ma forse sarebbe stato meglio farlo riposare ieri e tenerlo in forma per giovedì;
- La difesa: ha bisogno di più di un ritocco, magari non in termini di nuovi uomini, ma sicuramente di automatismi che al momento non stanno funzionando.
Posta un commento