domenica 24 giugno 2012

Tainted Love

Sabato sera di ritorno da Cucchiarè, tappa necessaria ogni paio di mesi, anche solo per il piacere di scegliere tra le innumerevoli birre disponibili.
Ieri la scelta è ricaduta sulla Tainted Love, che vedete in foto e su qui potete leggere qualcosa qui. Perfetta per me e per la serata, perchè leggera è beverina, ma dall'aspetto e sapore che lascia pensare a birre più pesanti della sua gradazione di meno di cinque gradi. Forse ci sarebbe voluta una birra più pesante o strutturata per accompagnare il mio classico maxiburger (ho provato a cambiare, a prendere il pollo alla Lousiana che mi ispirava, ma non c'era il pollo).
Serata come sempre piacevole anche per le chiacchiere nerd d'accompagnamento, che sono andate da film a fumetti al programma KDP che ho illustrato ad un amico.

Prima di andar via, il tempo per la foto che segue, una delicatezza esposta alla cassa, la vodka Red Army dalla confezione notevole e per niente sobria (ma come potrebbe esserlo? ;))


Posta un commento