martedì 8 maggio 2012

Hunger Games. Eh sì, l'ho visto

Sabato siamo stati al cinema a vedere Hunger Games. E non mi è dispiaciuto.
Per esserne sicuro dovrei rivederlo in originale, cosa impossibile nelle nostre sale, ma ho trovato Jennifer Lawrence veramente brava.
Ma a parte la Lawrence, anche molte scelte di Gary Ross sono più che discrete, in particolare l'aver snellito molto alcuni aspetti del romanzo, che sto leggendo in questi giorni, sia per capire come sia stato affrontato l'adattamento che per la curiosità di andare avanti e leggere anche i successivi per vedere in che modo prosegue la storia. E' vero che i romanzi hanno, inevitabilmente, maggiore profondità nel descrivere il mondo in cui è ambientata la storia, ma è altrettanto vero che l'aver asciugato e reso più ambigua la storia d'amore e l'immancabile triangolo sentimentale non ha fatto altro che giovare al film.
Dal punto di vista stilistico, n particolare, ho apprezzato la regia nervosa, che si discosta dalla ricercatezza di altre produzioni che si rivolgono al medesimo target.
Posta un commento